Belvederi rurali

apice rocca san giovanni

Belvederi di Apice (BN).

DSC_9768DSC_9830Foto (6)

.  L’edilizia rurale è stata sempre correlata alle condizioni sociali esistenti nelle campagne ed al ruolo della proprietà dei terreni . Storicamente le case dei baroni, dei feudatari , degli enti ecclesiastici, dei nobili, e dei possidenti in genere, avevano caratteristiche assai difformi dalle case dei contadini e  dei braccianti.   Gli edifici dei ricchi, (castelli, abbazie, conventi, chiese, palazzi nobiliari, residenze) sono strategicamente localizzati in luoghi paesaggistici di pregio ( belvederi). La storia, grazie all’opera di chi li ha pensati ,ideati e  progettati, grazie ai sacrifici dei lavoratori che li hanno realizzati, ci regala edifici straordinari posti in aree paesaggistiche di rara bellezza. Il Sannio è ricco di castelli, abbazie, monasteri e chiese realizzati alla sommità di una collina o sulle pendici delle catene montuose con  localizzazioni spettacolari per i panorami osservabili.  Questi siti ,hanno tutte le potenzialità per diventare vere attrazioni turistiche, in grado indurre a sognare permanenze di lungo periodo e volontà di presto ritorno. La particolarità è che ogni belvedere è un punto di osservazione unico.  Nelle giornate limpide è possibile osservare da questi luoghi straordinari delle configurazioni territoriali suggestive: gli “agro-mosaici”.64

Fogianise: Eremo san Michele.DSC_9784guardia78

Gurdia Sanfromonti: paesaggio vitivinicolo che sarà…attraversato e distrutto dal raddoppio Bari-Napoli!